Giovedý, 14 dicembre 2017      


Home > Ride bene chi clicca qui > Ridere da Dio

RIDERE DA DIO

Dio nella sua infinità bontà ci ha donato la possibilità e la libertà di sorridere su tutto, anche su di Lui. In tema con il Natale e la Sua nascita di seguito una raccolta di battute e citazioni umoristiche sulla fede, sulle religioni e dintorni, frutto dell'arguzia e trionfo della creatività di autori, poeti, scrittori, ecclesiastici, filosofi, pensatori, comici, giornalisti, saggi, e quant'altri si sono cimentati in questa raffinata forma di espressione e di comunicazione che concilia la profondità concettuale e la concisione formale spesso edificante e moralistica ma al tempo stesso brillante e divertente.

A dimostrazione del fatto che chiunque è stato contagiato dagli aforismi iniziamo proprio da uno dei migliori sull'argomento, un folgorante pensiero di S. Agostino:
- Dio, dammi castità e continenza; ma non subito.

- Era un bambino saccente e presuntuoso; un giorno gli chiesero: «Ma tu credi in Dio?». «Beh, credere è una parola grossa, diciamo che lo stimo». (Walter Fontana)
- Anche Dio crede nella pubblicità; infatti ha messo campane in ognuna delle sue chiese. (Sacha Guitry)
- Dio ha creato il mondo. Prima o poi ci riproverà. (Alfredo Accatino)
- È più facile per un cammello passare per la cruna di un ago se questa è lievemente oliata. (Kehlog Albran)
- Avevo una ragazza e dovevamo sposarci, ma c'era un conflitto religioso. Lei era atea e io agnostico. Non sapevamo senza quale religione educare i figli. (Woody Allen)
- Una volta un prete mi tirò una Bibbia sul cuore. Per fortuna avevo una pallottola d'oro che mi aveva regalato mia madre che mi salvò la vita! (Woody Allen)
- Il leone e il vitello giaceranno insieme, ma il vitello dormirà ben poco. (Woody Allen)
- Per te io sono un ateo. Ma per Dio, io sono la leale opposizione. (Woody Allen)
- Se solo Dio volesse darmi un segno che esiste; ad esempio, depositando una grossa somma di denaro sul mio conto in banca! (Woody Allen)
- Non solo Dio non esiste, ma provate a trovare un idraulico la domenica! (Woody Allen)
- Non credo in una vita ultraterrena. Comunque porto sempre con me la biancheria di ricambio. (Woody Allen)
- Dio morto, Marx è morto. e anch'io oggi non mi sento molto bene! (Woody Allen)
- Tu mi dai fastidio perché ti credi tanto un Dio.
"Beh dovrò pur prendere qualcuno a modello a cui ispirarmi, no?" (Woody Allen)
- Invitato a leggere il Nuovo Testamento Mike Bongiorno ha chiesto: «Perché, sono compreso fra gli eredi?». (Amurri & Verde)
- Tutti pensano che Dio sia dalla loro parte. I ricchi e i potenti sanno che è così. (Jean Anouilh)
- La castità è quella virtù che i preti si tramandano di padre in figlio
(Danilo Arlenghi)
- I preti, le suore, i frati, quando voglion dedicare la vita a Dio fanno digiuno, cioè non mangiano e non fanno l'amore, contravvenendo agli unici due ordini che ha dato Dio. Ora, quando li rincontrerà nel Giudizio universale, si incazzerà un po': «Frati, preti, suore, venite qua un secondo. Scusate, io avevo detto: "Crescete e moltiplicatevi". E voi digiuno e castità! Ma forse non avete capito! Ma dovevo dire proprio: "Mangiate e trombate"? Io non volevo scriver parolacce nella Bibbia ma. levati codesta tonaca e dàgli sotto, imbecille!». (Roberto Benigni)
- Un giorno Dio inventò la superbia. Ma chi c'è più superbo di lui che si è fatto chiamare Dio? Metti caso che si fosse chiamato Guido, insomma, fosse stato un po' più umile, sarebbe andata diversamente. (Roberto Benigni)
- Nella Bibbia l'autore del libro è anche l'autore dei lettori.
(Roberto Benigni)
- Adamo ha avuto i suoi bei problemi a comperare a suo padre il regalo per il giorno del papà. Che si compera a uno che ha tutto?
(Milton Berle)
- Irreligiosità: la più diffusa fra tutte le grandi religioni della terra.
(Ambriose Bierce)
- Prete: gentiluomo che sostiene di conoscere la giusta direzione per raggiungere il Paradiso e pretende di estorcerci un pedaggio per quel tratto di strada. (Ambrose Bierce)
- Penso che ci siano due Dio. Ognuno dei quali è convinto che a prendersi cura di me sia l'altro. (Ashleigh Brilliant)
- Come possiamo fidarci di un Dio che ha creato, in qualche maniera, tutto il mondo in una settimana e poi non ha più fatto niente per millenni? (Carl William Brown)
- Se Gesù fosse stato eliminato 20 anni fa, i bambini di scuola cattolica, invece di portare delle croci appese al collo, indosserebbero catenine con tante piccole sedie elettriche.
(Lenny Bruce)
- Grazie a Dio, sono ateo. (Luis Buñuel)
- In difesa del diavolo, va detto che abbiamo sentito solo una campana. Dio ha scritto tutti i libri. (Samuel Butler)
- Poco dopo la cacciata dal Paradiso, Adamo: «Eva! Ma possibile che tu voglia sempre fare l'originale!». (Achille Campanile)
- È autunno e cadono le foglie. Per Adamo ed Eva inizia la stagione degli amori. ( Camillo Canovi)
- Dio mi ha fatto imperfetto e mortale. Permettete che sia, almeno, un po' seccato. (Pino Caruso)
- Il diluvio universale? Acqua passata. (Pino Caruso)
- Dio, dicono, ha i suoi disegni. E allora, perché non fa una mostra? (Pino Caruso)
- Era ateo. Si è convertito per poter bestemmiare. (Pino Caruso)
- Quando Gesù resuscitò si fece vedere prima dalle donne perché la notizia si spargesse più presto. (Jean Charles)
- Il rispetto dei cattolici per la Bibbia è enorme e si manifesta soprattutto nel tenersene a rispettosa distanza. (Paul Claudel)
- Ai tempi di Caino e Abele il 50% della gioventù era costituita da assassini. (Massimo Cavezzali)
- Sono pronto a incontrare il mio Creatore. Quanto a sapere se Lui è pronto alla prova di vedermi, questa è un'altra storia.
(Winston Churchill)
- Avrai un solo Dio. Chi mai se ne potrebbe permettere due? (Arthur Hugh Clough)
- Maria fu assunta in Cielo perché piena di grazia e madre di uno dei soci di maggioranza. (Comix)
- Maria fu assunta in Cielo perché non trovava lavoro in Terra. (Comix)
- Niente mi toglie dalla testa che la diffusione del cristianesimo è dovuta alla nostra esterofilia: volete mettere se Gesù, invece che a Betlemme, fosse nato a Cesenatico? (Enzo Costa)
- I santi sono individui che hanno fatto di tutto pur di finire sui calendari. (Enzo Costa)
- Se le vostre idee sono poco originali è meglio che non le divulghiate. Se invece non sono originali per niente, raccoglietele in un'enciclica. (Enzo Costa)
- Non perdonerò mai a Noè di avere imbarcato anche una coppia di zanzare. (Enzo Costa)
- Adamo è nel Paradiso terrestre con tutti i comfort possibili, ma sente che gli manca qualcosa che riesce solamente ad accostare a un colore, un rosa pallido. Dio se ne accorge e crea la donna. Ma pecca di presunzione. Adamo voleva la Gazzetta dello Sport.
(Lella Costa)
- Dio prese del fango, ci sputò su e nacque Adamo. E Adamo, asciugandosi il viso, disse: «Cominciamo bene.». (Giobbe Covatta)
- E il Signore disse: «Donna, tu partorirai con gran dolore. Uomo, tu lavorerai con gran sudore, ammesso che troverai lavoro. E la terra produrrà spine e sofferenze». E Adamo disse: «Ma santo Dio, tutto questo per una mela? Domani te ne porto un chilo.».
(Giobbe Covatta)
- Caro Gesù Bambino, ti ringrazio per aver esaudito i miei desideri dell'anno scorso. Ti avevo chiesto di eliminare la fame nel mondo, e infatti quelli che avevano fame sono quasi tutti morti. (Giobbe Covatta)
- In principio era il Verbo; il complemento oggetto venne molto dopo! (Giobbe Covatta)
- Dalla seconda lettera ai Corinti: «Cari Corinti, potevate almeno rispondere alla prima.». (Giobbe Covatta)
- E come Dio volle, tutto il popolo ebraico cominciò ad attraversare il Mar Rosso. Giunti che furono quasi al centro si udì il suono di un altoparlante: «Dlin dlon. Si avverte il gentile popolo ebraico che fra cinque minuti il mare chiude. Dlin dlon». (Giobbe Covatta)
- Questo libro è dedicato a Don Ginepro, il prete di quand'ero bambino, che per evitare che ci toccassimo, ci toccava lui. Bontà divina. (Giobbe Covatta)
- Gesù a uno ho detto: «Tu camminerai.» e dopo due giorni. gli hanno rubato la macchina! (Raul Cremona)
- Negli anni 5, 4, 3, 2 e 1 prima di Cristo si intuiva che stava per succedere qualcosa. (Fabio Di Iorio)
- Durante la mia adolescenza, mia madre voleva che io mi facessi prete. Un lavoro durissimo. Pensate di lasciar perdere la vostra vita sessuale e poi, una volta alla settimana, ascoltare le persone che vengono a raccontarvi tutti i dettagli della loro? (Tom Dreesen)
- Giuseppe: «E pensare che vivrà solo 33 anni.». Maria: «Beh, per essere un Palestinese è già tanto!». (Ellekappa)
- Le religioni che chiamiamo false erano una volta vere.
(Ralph Waldo Emerson)
- Mia moglie ha cantato in chiesa domenica e almeno 200 persone hanno cambiato religione. (Leopold Fechtner)
- Cristo è morto per i nostri peccati. Non rendiamo inutile il suo martirio non commettendone. (Jules Feiffer)
- Ho messo la Bibbia sul balcone ma la parabola non prende.
(Fichi d'India)
- Diavolo, vado bene di qui per l'Inferno?"Sì, sempre storto."
(Ennio Flaiano)
- Facendone un peccato, il cristianesimo ha fatto molto per il sesso.
(Anatole France)
- Sono messo malissimo: come megalomane mi credo Dio, ma in quanto ateo ho pochissima fiducia in me stesso. (Max Greggio)
- Credo nella reincarnazione. Nel testamento, mi sono nominato unico erede. (Beppe Grillo)
- Di solito non sono un uomo religioso, ma se tu sei lassù, salvami, Superman! (Beppe Grillo)
- Puoi chiamare Dio in mille modi: Dio, Allah, Buddha, Geova, Yahvè, Ernesto. tanto non ti risponde. (Corrado Guzzanti)
- I kamikaze lo dimostrano. Le religioni "minano" la vita. (ElleKappa)
- Santi: sono persone che hanno fatto carriera dopo la morte.
(Gabriel Laub)
- Rivolgiti sempre agli dei altrui. Ti ascolteranno senza farti fare la fila. (Stanislav Lec)
- I cristiani possono sposare una sola donna. La si chiama monotonia. (Robert Lembke)
- In Irlanda, se vi chiedono di che religione siete, dite buddista.
(Daniele Luttazzi)
- Quando ero piccolo, ogni domenica mio padre costringeva mia madre a portarmi a Messa, perché non voleva che venissi su cattolico. (Daniele Luttazzi)
- Neppure i preti, i teologi, i vescovi e i cardinali sono riusciti a sradicare la religione dal cuore degli uomini.
(Arcivescovo Makarios III)
- «Dio, dammi un assegno della tua presenza!». (Marcello Marchesi)
- «Dio t'assista», senza l'apostrofo, è una bestemmia?
(Marcello Marchesi)
- L'ateo è uno che crede nell'al di qua. (Marcello Marchesi)
- Ho letto a fondo le Sacre Scritture, cercando una risposta ai miei dubbi più profondi. Ho capito tutto del concepimento della Vergine Maria, del miracolo dei pani e dei pesci, della resurrezione di Gesù, e persino del mistero della Trinità e dello Spirito Santo. Ma niente ha finora colmato il mio dubbio più grande: che fine ha fatto la falegnameria di Giuseppe? È fallita? Venduta? (Mauroemme)
- Dite quello che volete dei 10 comandamenti, alla fin fine si deve sempre tornare al gradevole fatto che sono solo dieci. (Menckenn)
- Tutto ciò che è inutile è sempre rispettabile, per esempio la religione, i vestiti alla moda, la conoscenza della grammatica latina.
(Menckenn)
- Il 66 per cento dei cattolici fa sesso una volta a settimana. Il numero sarebbe stato più basso, ma hanno contato anche i preti.
(Dennis Miller)
- Dio, nella sua infinita saggezza, fece la mosca, e si è dimenticato di dirci il perché. (Ogden Nash)
- Papà era ateo, mamma cattolica. Così mentre lei mi obbligava a dire le preghiere prima di cena, lui mi obbligava a bestemmiare dopo la frutta. (Valerio Peretti)
- Andare in chiesa non ti rende Cristiano, così come andare in garage non ti rende una macchina. (Laurence J. Peter)
- Quando ero piccolo pregavo ogni notte per avere una bicicletta nuova. Poi ho capito che il Signore non fa questo genere di cose, allora ne ho rubata una e gli ho chiesto di perdonarmi. (Emo Philips)
- Vista sulla lapide di un ateo: «Qui giace un ateo vestito di tutto punto e senza un posto dove andare!». (Bob Phillips)
- Se Gesù anziché finire in croce veniva impalato, adesso ai santi dove comparivano le stigmate? (Paolo Poli)
- Sono ebrea e non faccio ginnastica. Se Dio avesse voluto che ci inchinassimo davanti a lui avrebbe sparpagliato diamanti sul pavimento. (Joan Rivers)
- Sono contrario ai privilegî del clero: chiedo l'abolizione del celibato.
(Markus M. Ronner)
- Figliolo, quanto tempo è che non ti confessi?"Saranno dieci anni."
Ah, sei venuto a costituirti. (Paolo Rossi)
- Ciao Gesù, come sta tuo padre?"Eh. oggi è al settimo cielo! "
(Scirio)
- Non è che abbiamo perso la fede: l'abbiamo semplicemente trasferita da Dio alla professione medica. (George Bernard Shaw)
- Errare è umano, pentirsi è divino, perseverare nel pentirsi è cattolico. (Mirco Stefanon)
- Ho consultato una guida Spirituale. Mi fermerò a Cattolica all'hotel Paradiso Cinque stelle. Si mangia da Dio. (Mirco Stefanon)
- Anche un ateo può essere in buona fede. (Mirco Stefanon)
- Abbiamo religioni a sufficienza per farci odiare, ma non a sufficienza per farci amare l'un l'altro. (Jonathan Swift)
- Il paradiso lo preferisco per il clima, l'inferno per la compagnia.
(Mark Twain)
- Il Giudizio Universale è il giorno in cui Dio verrà a giustificarsi.
(Alfred de Vigny)
- Lo penso davvero: il Papa è una persona troppo intelligente per credere in Dio. (Paolo Villaggio)
- Dio ha creato la luce. Ma siamo noi che paghiamo la bolletta.
(Aldo Vincent)
- Se mi sono riconciliato con Dio? Beh, ci salutiamo ma non ci parliamo. (Voltaire)
- Non credo ai miracoli: ne ho visti troppi. (Oscar Wilde)
- Dio è nella mia mente e il diavolo nei miei pantaloni.
(Jonathan Winters)
- I cattolici sono tanti perché li tesserano a vita appena nati? (Zap)
- Un poveraccio all'alto prelato: «Io lotto per sopravvivere. E tu?». L'alto prelato: «L'otto per mille!». (Zap)
- Pensate ai primi testimoni di Geova, disperati perché non avevano ancora inventato i citofoni. (Mario Zucca)
- Che Dio ci perdoni. E ci perdonerà. E' il suo mestiere.
(Marcello Marchesi)



HOME