Venerd́, 18 agosto 2017      

 
 

Home > Libreria> Sun Tzu : l'arte della guerra

Sun Tzu L'arte della guerra
Riletto a uso dei manager

di Livio Buttignol ETAS LIBRI

 

 

... combattere e vincere cento battaglie non è prova di suprema eccellenza, la suprema abilità consiste nel piegare la resistenza del nemico senza combattere". (L'Arte della Guerra, III.2)


Scritto oltre 2500 anni fa, in un momento di aspra competizione politica e militare, L'Arte della Guerra è un manuale per il generale che aspira all'eccellenza.

A fare di quest'opera una pietra miliare sono alcuni suoi insegnamenti fondamentali: la razionalità lucida con cui esaminare i mezzi e i fini della strategia; la lungimiranza con cui valutare e adottare le decisioni; l'adattabilità alle mutevoli condizioni dell'ambiente esterno.

L'Arte della Guerra è così divenuto punto di riferimento per tutti coloro che vogliono imparare a vincere in ogni contesto, e in particolare per i manager chiamati a decidere la sorte delle imprese.

L'originale percorso di lettura qui proposto da Buttignol riprende gli insegnamenti dello stratega cinese per applicarli con sorprendente pertinenza, alla luce di una esperienza manageriale lunga e di alto livello, al mondo del business di oggi.

Ne emergono l'assoluta modernità di Sun Tzu e la sua vicinanza alle teorie manageriali e in particolare - per l'accento posto sulla capacità di adattarsi a contesti che cambiano e dominare gli avversari - alla teoria sistemica di Ansoff.

Il teatro di guerra e la strategia militare come metafore dello scenario competitivo e della direzione d'impresa ispirano anche l'immaginario dialogo tra il maestro del IV secolo e von Clausewitz, portatori di due modi diversi di intendere il confronto tra i contendenti e gli obiettivi a cui il vincitore deve mirare.



Sun Tzu (fine del VI secolo-inizio del V secolo a.C.) secondo la tradizione fu posto a capo dell'esercito dello stato di Wu, con il compito di riorganizzare e addestrare le sue forze militari.

Livio Buttignol cavaliere del lavoro, ha maturato una lunga esperienza come amministratore delegato e vice-presidente nei più importanti gruppi distributivi e di ristorazione a livello mondiale, conseguendo risultati di alto profilo. Ha ricoperto numerosi incarichi in organizzazioni di categoria ed è membro della giunta confederale di Confcommercio e presidente del Consiglio nazionale dei centri commerciali.

 

 

HOME