Marted́, 25 luglio 2017      

 

Home > Le Interviste

SOEMIA SIBILLO INTERVISTA MILO GOJ


Milo Goj è Direttore Responsabile di Espansione .

 

 

 

Quali strategie di comunicazione utilizza per la Sua testata?

Apparteniamo allo stesso editore de Il Giornale dove pubblicizziamo la testata. Sono ospite nelle rassegne stampa di Rete 4 e La 7. Più volte sono ospite in trasmissioni sulle reti di Odeon Tv, Telenova e Telelombardia. Gli spot televisivi li utilizziamo solo per grandi inziative come nel novembre del 2004 in occasione del restyling della rivista quando abbiamo programmato una serie di spot sulle reti Mediaset.

Utilizzate eventi per le Vs. testate?

Si, spesso, ma mai da soli, sempre in collaborazione con partner, soprattutto Associazioni, quali ADICO, ASSOREL, GIDP ed altre. Talvolta organizziamo tavole rotonde di sette, massimo otto manager di settore.

Secondo Lei come sta cambiando la comunicazione in Italia?

Comunicazione pubblicitaria o comunicazione in generale?Sa ci tengo ad essere preciso.

Diciamo allora comunicazione pubblicitaria.

Attualmente si assiste ad una caduta di barriere, si è andati oltre la "tabellare" classica, oggi si sviluppano iniziative speciali, come rubriche sponsorizzate, allegati. L'importante è essere trasparenti e dare un messaggio chiaro, sono favorevole alla pubblictà quando è dichiarata!

Secondo Lei quale sarà il futuro degli eventi?

In un periodo di crisi di strategie e di un divenire sempre più complesso è difficile prevedere il futuro, ma sono convinto che l'evento declinato con tutte le leve della comunicazione sia uno strumento efficace per creare nuovi rapporti.

Pregi e difetti di una rivista specializzata?

Rivista specializzata di settore o generalista come la nostra?

Diciamo allora specializzata-generalista come la Vostra.

Beh la definisco specializzata generalista perché affrontiamo tutti i temi. Abbiamo invece altre due riviste che sono specializzate di settore, Il Giornale delle Assicurazioni e Banca e Finanza. Caratteristica della rivista specializzata-generalista è che non ha un ruolo nella pianificazione pubblicitaria, occorre creare una comunità.

A cura di Soemia Sibillo



HOME