Luned́, 18 dicembre 2017      

 


Home > Editoriali dalla Presidenza

Il manager va in vacanza, la comunicazione no !

Archiviata la prima parte dell'anno con tanto di bilanci personali e professionali, il manager
cerca ristoro e riposo nella meritata o meno pausa estiva. E' nello stato fisiologico delle cose. Anche la natura, della quale il manager è parte, ha un tempo per fare e un tempo per non fare nel ciclico ripetersi delle stagioni attive e di quelle passive, dette anche "morte". La vacanza è il momento del manager, così come del consulente, professionista, docente o imprenditore per ritemprare corpo e spirito. Per giungere alla ripresa della seconda parte dell'anno in forza e carico di ottimismo e volontà, elementi propulsori di ogni attività.
Ma il motto alfieriano "Volli, sempre volli , fortissimamente volli" imperativo categorico della disposizione mentale ad agire, è stato superato e completato dal folgorante titolo del best seller di Paul Arden "Non conta volere, ma volere contare". Un piccolo vademecum utilissimo per chi voglia sfruttare al meglio le proprie capacità, rendere possibile l'impossibile a tutte le persone di talento troppo timide per "lanciarsi".
Il Club aiuta a contare, sempre che tu lo voglia.
La comunicazione, invece, intesa nella sua accezione più autentica e originaria di trasmissione di un messaggio o di un segno da una fonte emittente ad una ricevente, non si ferma mai. Lo scambio del pensiero dai graffiti delle caverne ai siti web non ha mai avuto pause. Il suo processo è inarrestabile. Tanto più con l'evoluzione stessa della comunicazione grazie alla rivoluzione chirografica (della scrittuta manuale), alla rivoluzione gutemberghiana (della scrittura stampata) , e alla rivoluzione elettrica ed elettronica (degli stumenti di comunicazione tipo telegrafo o telefono e di quelli tipo radio, tv ed internet)non si sono viste pause. Il far altri partecipi , per scritto o per voce, di fatti, notizie o stati d'animo, ha una diffusione planetaria e atemporale. Non si arrestano le onde via etere o i segnali via satellite. La comunicazione sia verticistica sia orizzontale, sia aziendale sia personale, sia verbale sia gestuale, non va in vacanza.
A te e famiglia, invece, buone vacanze !!!!
Ci riconnettiamo i primi di Settembre

Il Presidente Nazionale Danilo Arlenghi

HOME