Marted́, 17 ottobre 2017      

 


Home > Editoriali dalla Presidenza

Il marketing e la comunicazione per se stessi

Molti sono i soci attivi che danno un impulso sotanziale al Club prodigandosi e investendo tempo e risorse per migliorare, implementare e realizzare le attività , i servizi, gli eventi e le iniziative tutte del Club.

Ancora di più sono i soci benemeriti che danno, non solo opere , ma anche un contributo tangibile in denaro, con notevoli ritorni commerciali e di immagine per la propria impresa, rendendo così possibile la vita stessa del Club, perchè come ricordo spesso:
No money , no event! No event, no club!
Senza gli eventi e le altre attività, sarebbe pressochè inutile la natura stessa del club e la sua esistenza.
Ai soci attivi e benemeriti pertanto vanno onori, glorie e mille ringraziamenti oltrechè il miglior auspicio di incrementare le loro attività, aumentare la gamma dei servizi offerti, elevare il new business, instaurare nuove partnership operative, allacciare proficue relazioni (life time value), aprire nuovi orizzonti professionali e frontiere speculative
certi di trovare nuovi amici/colleghi/clienti che li ascoltano, assistono e coadiuvano su tutto il territorio nazionale.
Ma forse ancor più sono i soci frequentatori,
semplici osservatori, probabilmente passivi della vita del Club.
Mi rivolgo a loro con questa mia, per far sommessamente presente che per sopravvivvere al mercato del terzo millennio non basta coltivare il proprio orticello, beatificandosi dei risultati ottenuti e dei clienti in portafoglio, perchè l'instabilità dei tempi, la scarsa circolazione del denaro e soprattutto la ormai consolidata infedeltà della clientela, impongono maggiori sforzi , maggiori impieghi di risorse (tempo , denaro, etc...) e maggiori relazioni con i propri pubblici di riferimento, in particolar modo fornitori e prospect.
Costoro mi ricordano molto Groucho Marx, il noto comico, che interpretando in un suo film il personaggio di un manager imprenditore ebbe a dire: " Mi sono fatto strada partendo da zero, ed ora dopo anni ed anni di duro lavoro , sono arrivato a una condizione di estrema povertà!"
Chi vive di passato o di presente è si pieno di ricordi, ma vuoto di speranze ed è soggetto che non guarda avanti, chi vive di futuro è un professinista accorto che si preoccupa del domani (verso il quale inesorabilmente andiamo) e vive di probabilità o di certezze in proiezione.
Sarebbe bello, utile ed interessante che questi soci da sterili frequentatori si trasformassero in prolifici soci attivi e benemeriti perchè traslando la famose parole di J.F.Kennedy al popolo americano: " Non pensare a quello che il tuo Club può fare per te (che è tanto davvero), ma pensa a quello che tu puoi fare per il tuo Club."
Così da spettatori potrebbero diventare attori. Nella attesa della loro trasformazione li aspetto agli eventi anche come semplici frequentatori poichè piuttosto che niente, credetemi, è meglio piuttosto!
A meno che non abbiano una giustificazione
tanto credibile e creativa, come questa ad esempio:
"Sono davvero desolato di non poter partecipare al vostro evento. E' la serata libera del bimbo ed io devo restare a casa con la tata!"
Buon lavoro e a presto vederci

Il Presidente Nazionale Danilo Arlenghi

HOME