Marted́, 17 ottobre 2017      

 


Home > Pensieri e Parole dei Soci

CAMPIONI DEL MONDO E DI DETERMINAZIONE - di Marco Mancinelli

Marco Mancinelli
Mkt Comm. Specialist Redattore editoriale
Tel. 338/8552088
marco.mancinelli@email.it

 

 

L'Italia del calcio è Campione del Mondo 2006 .
Il sottoscritto aveva 17 anni quando, nel 1982, la mitica nazionale di Bearzot, di Paolo Rossi, di Bruno Conti e di tanti altri immensi campioni si aggiudicò la sua ultima ed indimenticabile  Coppa del Mondo , in Spagna. Da allora sono passati ben 24 anni , ma la passione per quello che in molti definiamo come lo sport più bello ed affascinante del mondo è rimasta inalterata, nonostante l'avanzata inarrestabile di interessi che spesso snaturano il senso nobile del calcio, nonostante l'eccessiva pressione che vive l' ambiente del pallone  e, soprattutto, nonostante le torbide e vergognose vicende che hanno macchiato di recente l'immagine del Campionato di Serie A (vicende per le quali è DOVEROSO respingere ogni squallido tentativo di colpo di spugna : chi ha sbagliato deve pagare e stop).
Da un evento storico per il nostro movimento calcistico come questo, ritengo si debba apprendere una grande lezione, valida per le nostre professioni, per i nostri progetti, per le nostre ambizioni e, dunque, per noi stessi: è nella determinazione caratteriale che regna sovrana la nostra innata capacità di far fronte alle situazioni più difficili e agli ostacoli più spigolosi. La determinazione, la voglia di fare, lo spirito di sacrificio e il desiderio di mettersi alla prova, nonostante tutto e nonostante tutti: questo deve insegnarci la storica impresa di questi meravigliosi 23 atleti , del loro allenatore e di tutto lo staff .
Polemiche, critiche, pettegolezzi, infortuni, episodi sfortunati, difficoltà soggettive ed oggettive: questi ostacoli si combattono con la determinazione, isolandosi mentalmente dal vuoto chiacchiericcio e dal contesto lamentoso che, a volte, ci si trova a vedere orbitare intorno a noi. Nella vita, da tutto si può imparare qualcosa di importante: anche dalla vittoria degli azzurri in Germania.

Grazie , Azzurri del Calcio !

HOME